Giardino rinchiuso

3bassorilievo-foglie-x-poesia-bacchini

 

Tutte queste foglie. E l’albero di sambuco ricco di sensi.
Piovaschi.
Quando il sambuco si bagna, profuma intensamente.
Primordiali verdi. Oh, nella mia vita
ho conosciuto donne e uomini
ma anche dèi.

Ho parlato
E mi rispondevano. E’ difficile: se parlano
sembra sempre che dicano altro.
Intermediari?

Alcuni
parlavano attraverso foglie rosse
nascoste da altre foglie
con nervature molto evidenti. Senza nome. Foglie
assai vaste,
bacate,orride. Toccavano terra.
E’ difficile amarli.

Talvolta dànno sensazioni felici, anche sensuali.
certi massi, riversi, avevano un pube verde,
di musco. Statue. Fantasticato molto,con interferenze culturali
di dèi pagani e un poco d’Oriente.
Non si sa, non ci si può credere.
ma li ho pensati spesso, anche nelle zone aride,
o sopra le distese d’acqua.


 

 

Pier Luigi Bacchini * Contemplazioni meccaniche
e pneumatiche* Mondatori, 200
5


Un pensiero riguardo “Giardino rinchiuso”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...